Sughero da pavimento: come scegliere un materiale di qualità

Quando si scelgono i materiali di finitura per i locali residenziali, la maggior parte dei proprietari di appartamenti e case dà la priorità alla sicurezza ambientale. E questo è corretto, poiché il contatto quotidiano con una finitura sintetica che rilascia sostanze cancerogene può causare danni irreparabili alla salute.

In questo senso, i materiali naturali come le pannellature in legno e le piastrelle in sughero sono tra i più sicuri. Tuttavia, la loro richiesta ha portato la comparsa sul mercato di finiture decorative di prodotti contraffatti di bassa qualità. Questo articolo illustrerà brevemente le regole di base. Come distinguere il sughero per pavimenti di qualità e durativi dai prodotti di terza categoria.

Criteri per la scelta di un sughero di qualità: scegli un pavimento in sughero realizzato nell’UE da materie prime europee, nel rispetto delle moderne tecnologie di produzione.

Un pavimento in sughero di alta qualità non è solo ottima materia prima, ma anche il rispetto degli standard di lavorazione, ma anche la composizione del materiale di finitura alla tecnologia di produzione. Al momento, i più popolari sono due tipi di pavimentazione:

Pavimenti senza colla o *flottante*, costituiti da piastrelle in sughero ad incastro;

Adesivo, che vengono fissati sulla superficie della base mediante miscele adesive.

Le piastrelle di sughero di alta qualità hanno le seguenti proprietà:

Ha 3 strati principali chiaramente definiti. La densità più alta è media;

Quello inferiore è piuttosto sciolto, è costituito da scaglie di sughero, il suo scopo principale è stabilizzare il rivestimento sulla superficie della base – livella piccoli difetti;

Lo strato decorativo esterno è un’impiallacciatura solida: un taglio di corteccia di sughero, incollato alla base e trattato con una vernice ecologica. Nelle piastrelle di sughero di alta qualità, lo strato esterno ha lo stesso spessore di quello centrale – almeno 2-3 mm. Solo uno strato di questo spessore può fornire le necessarie caratteristiche di isolamento termico, assorbimento degli urti e isolamento acustico del rivestimento.

Gli incastri devono essere cerati per prevenire l’ingresso e l’accumulo di umidità.

Il pavimento in sughero adesivo deve avere uno spessore minimo di 4-6 mm. È costituito da due strati, il primo è costituito da trucioli di sughero pressato ad alta pressione (agglomerato) e il secondo è impiallacciato in sughero naturale. Entrambi gli strati possono avere spessori diversi.

Copyright © 2021 Fomentarino. Tutti i diritti riservati.