Pavimenti in sughero: selezione del prodotto per caratteristiche

L’installazione di piastrelle per pavimenti in corteccia di quercia da sughero è un’opzione di pavimentazione economica e sostenibile. Il materiale viene utilizzato nei locali per vari scopi ed è facile da installare. Tuttavia, ci sono degli svantaggi di questo rivestimento, a cui vale anche la pena prestare attenzione prima di andare in negozio.

Vantaggi, svantaggi e caratteristiche uniche del materiale

Le piastrelle per pavimento in sughero sono un rivestimento per pavimenti costituito da uno strato naturale di corteccia di quercia da sughero (latino Quércus súber), che viene lavorato con attrezzature speciali. Questa piastrella è un prodotto ecologico, poiché non contiene additivi tossici e può essere utilizzato in locali residenziali o commerciali e uffici.

Principali vantaggi:

compatibilità ambientale;

elasticità;

isolamento acustico (1 cm di rivestimento assorbe fino a 50 dB di rumore);

conservazione del calore; (conduttività termica molto bassa)

aspetto presentabile ed elegante del rivestimento;

facilità di installazione;

facilità di cura.

I pavimenti in sughero presentano una serie di vantaggi rispetto ad altri materiali, motivo per cui oggi sono molto richiesti. Con l’uso di moderne tecnologie, la duratura delle piastrelle in sughero è di almeno 10 anni.

Molte persone sono interessate a sapere se è possibile posare piastrelle in un bagno o in una stanza con elevata umidità. La risposta è si. Le piastrelle del pavimento in sughero non temono l’umidità, poiché il materiale non si gonfia per l’acqua in eccesso e, in caso di allagamento da parte dei vicini, il materiale non ne risentirà affatto. Inoltre, non è scivoloso, quindi è comodo uscire dalla vasca o dalla doccia.

Selezione del prodotto per tipologia e caratteristiche

Prima di acquistare un prodotto, devi prima decidere il tipo di sughero. Molto spesso, oggi sono in vendita le seguenti varietà di questo rivestimento:

Rivestimento adesivo: gli elementi del sughero ad incollaggio sono ben incollati tra loro, grazie al quale viene aumentata la qualità dell’installazione. Per la produzione del sughero ad incollaggio viene utilizzata la corteccia dell’albero del sughero, che viene lavorata. Successivamente, viene tagliato in fogli di varie dimensioni e su di essi vengono applicati impregnanti, conferendo alla superficie proprietà idrorepellenti e antistatiche.

Il rivestimento degli incastri è praticamente lo stesso laminato con gli incastri inseriti e collegati lungo il perimetro. La piastrella o pannello sono composti da diversi strati. Lo strato più basso è formato da corteccia di quercia pressata, seguito dal classico pannello laminato HDF, poi ancora uno strato di sughero e sopra un decorativo strato di corteccia di quercia.

Tutte queste opzioni differiscono l’una dall’altra nell’aspetto e nei costi. Inoltre, per scegliere l’opzione migliore è necessario decidere il carico previsto sul pavimento.

Un’altra sfumatura a cui dovresti prestare attenzione è lo spessore del prodotto. Oggi c’è una vasta selezione di pavimenti in sughero disponibili in spessori che vanno da 2 a 12 millimetri. Lo spessore delle piastrelle corrisponde abbastanza da vicino al carico sul rivestimento. Cioè, i prodotti più sottili sono più suscettibili alle influenze esterne.

In generale, le piastrelle per pavimenti in sughero sono ampiamente utilizzate per i pavimenti decorativi. Un’impressionante selezione di colori e opzioni di design per le piastrelle conferisce un’estetica e un comfort unici allo stile generale. Inoltre, la struttura densa del sughero a bassa conducibilità termica consente di ridurre i costi del riscaldamento a pavimento, che è particolarmente importante nella stagione fredda.

Copyright © 2021 Fomentarino. Tutti i diritti riservati.