Manutenzione dei pavimenti in sughero

Congratulazioni! Hai preso la decisione giusta coprendo il pavimento della tua casa con una superficie di sughero.

Ora vuoi sapere come mantenere la superficie in buone condizioni in modo che rimanga come nuova più a lungo possibile.

Buone notizie: non è necessaria quasi nessuna manutenzione! La superficie è antistatica, il che significa che quasi nessuna polvere viene attratta da essa. E questo è sicuramente vero, a meno che tu non abbia rovesciato qualcosa o camminato con scarpe sporche. Quindi, dovrai sicuramente pulirlo! Tuttavia, anche questo processo è molto semplice: basta spazzare o passare l’aspirapolvere, fino alla pulizia con un panno umido, con o senza detersivo.

Fare attenzione quando si utilizzano prodotti chimici concentrati, non versare sostanze tossiche o reattive sul pavimento. Evitare alcali, alcool, solventi o acidi. Lo strato superiore del rivestimento laccato può soffrire della loro reazione aggressiva e potrebbe essere necessario eseguire lavori per ripristinarlo.

Cosa fare se, per qualche motivo, la superficie del sughero è danneggiata? Prima di tutto, non preoccuparti! Il sughero può essere perfettamente restaurato. Se è necessario riapplicare la vernice, prima si rimuove delicatamente il vecchio strato, utilizzando un debole abrasivo. Successivamente si rimuove la polvere aspirando e si applicano almeno 3 strati della nuova vernice all’acqua. Lascialo agire per 24 ore e poi puoi tranquillamente camminare sulla superficie fresca.

Se è necessario sostituire, rompere o danneggiare singoli pezzi si può anche fare. Il sughero è un materiale flessibile e uno strato professionale può rimuovere facilmente gli elementi danneggiati, pulire la superficie e installarne di nuovi in modo che appaia come prima.

Il sughero è un materiale naturale, quindi devi capire che quando è esposto alla luce solare diretta o ai raggi ultravioletti, cambierà leggermente colore nel tempo. Molto probabilmente diventerà più chiaro. Questo problema vale anche per altri materiali: parquet, vinile, laminato e linoleum. Forse solo la pietra naturale e le piastrelle di ceramica sono meno suscettibili allo scolorimento sotto l’influenza del sole.

Copyright © 2021 Fomentarino. Tutti i diritti riservati.