Il Sughero per il pavimento: ieri, oggi, e doman

I pavimenti in sughero divennero noti alla fine degli anni ’50, quando le aziende impararono per la prima volta a produrre pannelli di sughero ad alta densità e a ricoprirli con involucri in vinile.

Successivamente sono arrivate le varianti colorate delle piastrelle di sughero che sono state ricoperte di vernice o vernice colorata. Il pavimento in sughero ha iniziato a ottenere un ampio riconoscimento negli anni ’70 e ’80. Molte nuove aziende hanno iniziato la produzione di sughero, molte delle quali erano in Portogallo poiché il 33% di tutte le querce da sughero cresce lì.

La più grande svolta nel processo di produzione del sughero è arrivata negli anni ’90 del secolo scorso. È stato allora che al classico sughero incollato è stato aggiunto un nuovo pavimento “flottante” con dimensioni di 600 mm x 300 mm.

Questa composizione innovativa per l’epoca era realizzata in HDF (High Density Fiberboard) e MDF (Medium Density Fiberboard): di recente inventata e resa disponibile per la produzione di massa. Il sughero era attaccato alla tavola: nel lato inferiore e si utilizzava un sughero di fabbrica più ruvido, migliore per l’isolamento e la ritenzione di calore, e sulla parte superiore uno strato di sughero dipinto con diverse varianti di colore e disegno.

Sulle estremità dei pezzi era applicata una speciale forma ad incastro in modo che i pezzi si incastrassero tra loro senza essere effettivamente incollati alla superficie. In questo modo la superficie non era fortemente attaccata al pavimento ma era piuttosto libera, da qui il nome: “pavimento galleggiante”.

All’inizio, l’idea ha conquistato tutti: produttori e consumatori. La produzione crebbe immensamente e tutti iniziarono a dimenticare il classico: incollare il pavimento in sughero.

La nuova idea aveva un solo vantaggio chiave:

– Il pavimento è stato facile da installare, il che è stato utile per i lavoratori professionisti (pavimentatori). Pertanto, hanno anche contribuito alla diffusione del prodotto.

Tuttavia, con il passare del tempo, i consumatori si sono confrontati con gli aspetti negativi del “pavimento galleggiante”.

Copyright © 2021 Fomentarino. Tutti i diritti riservati.